Le notti bianche

nottiE’ davvero incredibile come una storia così semplice possa ingoiarti pagina dopo pagina, scena dopo scena per finire in un sospiro e in una lacrima.
Un uomo e una donna. Un classico!

Una storia d’amore mai nata.
Una promessa breve, ma intensa.
E come a dimostrare che la felicità è un attimo, l’amore abbraccia il giovane sognatore per un istante appena, abbandonandolo subito dopo nell’estasi e nella malinconia.
Un uomo che ha sempre vissuto immaginando.
Non vivendo una vita vera, ma attraversandola con il pensiero e  la fantasia.

Attraverso le vite degli altri ha vissuto la propria, negandosi le sensazioni e le emozioni dell’esistenza.
La paura che gli altri possano offendere la nostra anima porta a volte, a fare a meno dei rapporti umani e a godere della sola compagnia degli alberi, dei palazzi e dei fugaci passanti.
Perfino il vecchietto seduto puntualmente alla solita panchina diventa una presenza costante e rassicurante.
Ma quando arriva l’amore… tutto quanto assume un significato diverso.
E vita fu!
Anche quando ti accarezza per un attimo. Quando la poesia diventa suono e parola.
E il cupo angolo del cuore riprende a battere e a vibrare.
Che importa se dopo una lunga notte, il giorno ci riporta ad una lenta ed inesorabile realtà…
Ormai la mente ha sentito e gli occhi hanno visto…
La vita riprenderà a farsi vivere, e i palazzi a parlare…
Ma niente tornerà come prima.
L’amore cambia una vita. Tornare indietro è impossibile.
Quando accade è per sempre.
Luna

Annunci

110 thoughts on “Le notti bianche

  1. Non ho mai visto questo film e non sono un amante delle storie d’amore cinematografiche, non lo so perché.
    Posso solo confermare che una storia d’amore ti cambia qualcosa nella vita e se la storia è per sempre ti cambia per sempre…

  2. Ciao bella, sai che mi intriga molto questo libro????
    Deve essere davvero molto bello e molto vero: anche io credo che, alla fine, l’unica cosa che possa davvero cambiare la vita è solo l’Amore…. 🙂
    Un forte abbraccio, cara, e a presto… 🙂

          • Splendido nella sua semplicità…
            Mi colpisce molto, soprattutto, la sottolineatura delle capacità di ognuno: lo spaventapasseri in cerca del cervello, ma che ragiona ed è più brillante di tutti; il taglialegna che desidera un cuore, ma che ha un animo così nobile da commuoversi per ogni cosa e da stare attento ai piccoli animaletti perchè non vuol far loro del male… Il leone pauroso, ma che affronta le imprese più ardue….
            Insomma, ci invita a cercare dentro noi stessi le cose che desideriamo, perchè le possediamo già, senza saperlo, ed esse aspettano, in silenzio, che ci accorgiamo di loro…
            Bello, bello davvero!!!!
            A presto… 🙂

  3. A leggerti viene voglia di leggerlo il libro di cui racconti. Temo però che sia troppo romantico. Io al romanticismo ho rinunciato da un pezzo. O meglio, sto ben attenta a romanticizzare a piccole, piccolissime, minuscole dosi. Comunque è un piacere leggerti. Ciao.

    • Cara, non puoi rinunciare all’amore e al romanticismo se è dentro di te!
      Io non sono una romanticona (anzi), ma il libro è davvero da leggere. Fidati.
      Passa a trovarmi quando vuoi!
      Luna

  4. Il film non l’ho visto, il libro l’ho letto troppi anni fa, ricordo la storia ma non ricordo quasi niente di quello che lessi. Non so se mi piacerebbe tornarci su, ci penserò. Sto leggendo L’ombra del vento. Ciao, è molto interessante passare da te.

          • Libro terminato! Effettivamente è molto bello, la storia inusuale e intrecciata ad arte, le descrizioni sia di personaggi che d’ambienti perfetta. Ma in visione di tutto ciò mi delude ancor di più l’altro libro, “Marina”, ci trovo troppi riferimenti a “L’ombra del vento”: stesso modo di descrivere la città, quasi le stesse parole; la descrizioni di corpi deformi, la storia sotterranea rispetto quella principale. Non credo che leggerò altri suoi libri, avrei paura della ripetizione. E’ vero che ogni scrittore ha la sua impronta, ma qui mi sembra troppo. Se leggerai Marina fammi sapere. Ciao e buon fine settimana.

  5. @Fulvialuna: come sarebbe che “stai leggendo” L’ombra del vento? Intendi dire che riesci a metterlo giù per mangiare, metterlo giù per andare in bagno, metterlo giù per venire qui a scrivere?! Non ci posso credere! Io tenevo fino a farmi esplodere la vescica e poi andavo in bagno col libro in mano, manovravo alla cieca con una mano sola mentre con l’altra reggevo il libro e continuavo a leggere… non l’ho chiuso fino a quando non sono arrivata all’ultima pagina!

  6. Mi sa che devo prendere spunto dalle tue letture, Luna, chè ultimamente mica mi soddisfano le ultime mie perchè, tranne qualche rarissima eccezione, fatico a trovare libri che mi prendano…
    Annoto, ti ringrazio e ritornerò!
    Un abbraccio ciao
    Ondina

  7. Le tue recensioni sono sempre perfette e fanno venir voglia di comprare ,solo che ho tanti libri da leggere e vorrei provare Zafon che spero non mi deluda come Fred Vargas.
    Un bacio
    liù

  8. l’Amore cambia la vita … e lo fa per sempre. E quello vero non si dimentica… che sia un attimo o una vita intera… è un valzer di anime che si incontrano fino a diventare una, o forse erano una e si ritrovano finalmente…
    luna, il tuo blog mi dona sempre qualcosa 🙂 grazie
    Laura
    P.S. mi permetto di riportare un sonetto del Bardo, il n. 116 secondo me in tema
    “Non sia mai ch’io ponga impedimenti all’unione di anime fedeli;
    Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento o tende a
    svanire quando l’altro s’allontana.Oh no! Amore è un faro sempre
    fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;è la stella-guida
    di ogni sperduta barca,il cui valore è sconosciuto, benché nota la
    distanza.Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote
    dovran cadere sotto la sua curva lama; Amore non muta in poche ore
    o settimane,ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio:
    se questo è errore e mi sarà provato,io non ho mai scritto,
    e nessuno ha mai amato” W. Shakespeare

  9. La tua analisi è giusta. Talvolta mi chiedo se sia l’amore a sconvolgere queste persone, o la frettolosità, l’egoismo e la superficialità che c’è oggi in tanti rapporti. E allora mi sembra di comprendere le paure di queste persone che scelgono di non vivere.

  10. Il libro non l’ho letto ma , in compenso il film è ottimo, cast importante, trama originale e piacevole
    In amore c’è sempre qualcuno che rimane deluso
    Brava e brava ancora

    Lieto week-end
    Senty

  11. Ciao Luna! Non ho ancora letto questo libro, ma è lì in attesa nella libreria…prima o poi verrà anche il suo turno! Buona domenica!

  12. E’ uno di quei libri che puoi leggere mille volte senza stancarti è vero, un capolavoro proprio. è vero che l’amore è vita come dici, per questo tutti lo sognano. Il problema è che non tutti sono in grado di darlo, ecco quindi tanto safferenza.
    Hai un profilo su anobii, così seguo i tuoi libri anche lì 😉

  13. E’vero… l’amore cambia tutto… e dopo non siamo più gli stessi… lo confesso, non ho letto il libro né visto il film, come sempre mi hai incuriosito… vado a cercarlo 😉 ciao Luna, ti auguro una serena settimana ♥ smack

  14. Ah l’amore l’amore, come direbbe qualcuno, ma guai se non ci fosse, guai se non si provassero le emozioni che solo l’amore sa dare, sarebbe una vita grigia, piena di ombre e di tristezza.

    Un altro libro da comprare e soprattutto trovare il tempo per leggerlo, ti nomino ufficialmente la mia consulente editoriale di fiducia, perché sei troppo brava, poche tratti e il ritratto è fatto.

    Mannaggia non riesco a starti dietro, ma quanto leggi? (forse te l’ho già chiesto… 🙂 )

    Ciao, buona serata, il prossimo? 🙂

  15. Un finale da favola più che da recensione questo! 😀 Allora, io ho letto le Notti Bianche quando ero al liceo, arrabbiata con il mondo, come molti adolescenti, e anch’io con poca vita reale ma con sogni e delusioni. Così, trovando forse tanti lati in comune con il protagonista, arrivai a definire quel libro “patetico”, troppo dolce. Ma questo fa parte dei miei tanti errori di gioventù, che a 31 anni accolgo e perdono come una mamma…

  16. Ciao Luna, bel commento! Ho letto questo meraviglioso libro tempo fa e ricordo vivide le sensazioni profonde che trasmette… Complimenti per la scelta e per il commento 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...