Di tutte le ricchezze

giustAh l’amour…
Quanto è selvaggio e onesto nello stesso tempo.
E se colpisce all’improvviso, allora è meraviglia!
L’attesa logora. L’inaspettato fulmina.
Un anziano e solitario professore. Una vita assente.
Una compagna persa. Aspettando il nulla.
La luce che ritorna in una vita, che aspetta solo la parola fine.
Immaginare il ritorno al sorriso. E infine realizzarlo.
La vita degli altri a volte può coinvolgere talmente tanto da lasciare il segno.
E il cuore si risveglia.
I sensi ricominciano a cantare.
La speranza non è vana. Tutto è possibile.
Le scene sono semplici e calzanti.
Il ballo del paese, la festa che avanza.
Tenere tra le braccia quella donna che è riuscita a riempire i pensieri e le notti.
Un attimo di illusione. Praticamente un’eternità.
E poi finalmente riuscire a volare.
I sogni si fanno nuvole. La luce un antico bagliore.

“Crediamo di sapere cosa scriveremo sulle pagine dei giorni futuri, oppure crediamo addirittura di essere già alla fine del libro… ma c’è sempre una pagina che ci sorprende”.
Luna

Un anno insieme. Certamente da ricordare.

Annunci

134 thoughts on “Di tutte le ricchezze

  1. Non ho mai letto nulla di Benni; è un periodo che ho voglia di leggere cose semplici… Al limite, guarda, anche libri per bambini… Ma nulla di complesso… Grazie per le tue recensioni, è sempre un piacere leggerti!
    Baci,
    Luca

  2. Ciao Lina, una domanda questri libri lo hai letto tutti? Anche io dovrei riprendere un pò di leggere… in questi giorni sono impegnati un pò a fare lavori a maglia… serena settimana ti abbraccio Pif

    • Ciao Marta!
      Il libro è interessante se hai voglia di leggere qualcosa di diverso e stranamente malinconico.
      Lo stile è davvero particolare.
      Spero che tu stia bene.
      Un abbraccio.
      Luna

  3. Mi fai venire voglia di comprarlo…io con i libri sono così..leggo una recensione, una frase, un commento è subito provo qualcosa di irrefrenabile..
    hai letto qualcosa di Raffaello Mastrolonardo? A me è piaciuto molto.

  4. Ho apprezzato diversi libri di Benni, ma questo no. Ho fatto fatica a leggerlo, avevo l’impressione di non capire niente, come se fosse scritto in un’altra lingua!! L’ho trovato poco chiaro, esageratamente surreale, cervellotico, volutamente oscuro e non mi ha lasciato niente.

  5. Ho sentito parlar male di questo libro.
    Nel senso che si vocifera che sia un prodotto editoriale nato solo per vendere e senza una effettiva ispirazione…
    Poi però sento dire lo stesso su libri che a me sono piaciuti molto, e allora mi chiedo se certi commenti valgano davvero qualcosa o siano solo frasi fatte.
    Mi ispira.

  6. Beh, io ho sempre detto che vorrei potermi innamorare anche a ottant’anni, se mai dovessi arrivarci, per cui, sì, c’è sempre una pagina che ci sorprende. 🙂

    Brava, come sempre.

    ps: lunedì se tutto va bene pubblichiamo Scriveregiocando, sia il sito che il magazine. Morena Fanti ti manderà un’e-mail dove ci sarà anche il codice che le invierò per il banner da mettere sul blog per il Magazine, così visto che sei anche tu uno degli autori, farai un po’ di pubblicità.
    Dimenticavo, quest’anno il Magazine è una vera bomba.
    Vedrai! 🙂

  7. L’ho letto quando è uscito e mi è piaciuto anche se non ho trovato il Benni di una volta, quello che mi stupiva ad ogni pagina. Mi ha emozionato però, il che non è meno bello.

  8. Bel libro! Me lo segno! Amica ma…..auguriiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!! Buon 1° anno di blog e complimenti per tutto il lavoro che hai portato avanti fino ad oggi! Bellissima l’ultima frase che hai scritto qui sopra e riprendendo queste parole ti auguro di leggere (e scrivere) ancora tante e tante pagine per riuscire ad apprezzare le cose belle della vita e riuscire a stupirci delle piccole e grandi cose. Un bacione!

  9. Eccomi, anche se in ritardo, l’altro giorno connessione interrotta all’improvviso, ieri ero a Roma…
    Di questo autore non ho letto nulla, però provvederò. Quella pagina che può sorprendere.., bello, è una filosofia anche mia. Grazie per le tue sempre accattivanti recensioni.

  10. Che dire, non ho letto questo libro ma la copertina è bellissima… e poi tu sei sempre molto poetica nelle tue recensioni….

    Auguri al tuo blog !!! Un anno è un traguardo importante !!

  11. Tanti auguriiii 🙂
    Speriamo che ci sia sempre un domani con una pagina che ci sorprende 🙂
    Per il momento ci sono le tue recensioni che mi sorprendono (positivamente) sempre..
    Bravissima 🙂

  12. Evvabè, adesso divento rosso con tutti questi complimenti, ma a parte gli scherzi, sì, sono contento dei risultati, c’ho lavorato tanto, divertendomi anche, spero solo di aver mantenuto le mie promesse.
    Ad anno nuovo magari iniziamo una nuova avventura, chissà, poi nel caso ne riparleremo.

    Ciao carissima, buona serata. 🙂

  13. mmmmm..di Benni ho letto tutto, ma quest’ultimo, consigliato da una amica, non ho ritrovato la sua solita poesia, la leggerezza, il saper sorridere con ironia. La storia è molto carina, gli animali parlanti e tutto il resto, ma chissà come proprio non mi ha preso. Succede.

  14. Benni è stato uno dei miei autori preferiti intorno ai vent’anni, fa un uso scoppiettante della lingua, regala immagini iperboliche e affronta temi apparentemente semplici. A volte ho l’impressione che si ripeta, anche se ognuno ha il proprio stile. 😉

  15. Benni mi piace moltissimo; il suo primo romanzo che mi è capitato di leggere è stato Margherita Dolcevita e poi non ho più smesso. Ammetto però che questo mi manca, recupererò! Buone feste 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...