Bussole in cerca di sorrisi perduti

bussoleEspinosa è un grande.
Un grande dei nostri tempi.

Se mi fermo a pensare per un attimo cosa non mi piace dei suoi libri la risposta è: NIENTE!
Il racconto non è mai incentrato su una sola anima.
Lì gli esseri ruotano in un turbine di parole ed eventi che si logorano nel tempo.
Poi tutto sfuma. Rimane l’immenso.
La morte di una persona cara porta con se’ il dolore e l’angoscia.
Ci lascia inermi, vuoti e stanchi.
L’anima del racconto…RICOMINCIARE.
Perchè, a volte, l’inizio di qualcosa, parte proprio da quello che ci siamo lasciati dietro.
Una promessa. Un ricordo.
Il passato non può essere cancellato.
“Noi siamo la somma dei nostri traumi infantili”.
Accettare che i genitori sono anime sperdute, come la nostra, è un passo che porta alla verità.
E ci porta a capire che noi siamo quello che siamo.
Che la vita può portarci ancora cose belle.
E che esiste qualcosa di molto importante, dentro ognuno di noi.
Celato nelle membra più nascoste e oscure.
Il perdono.
Luna

Annunci

134 thoughts on “Bussole in cerca di sorrisi perduti

  1. “Il passato non può essere cancellato.
    “Noi siamo la somma dei nostri traumi infantili”.
    Accettare che i genitori sono anime sperdute, come la nostra, è un passo che porta alla verità.”
    capire queste tre verità e saper perdonare è la nostra verità ed è stare molto meglio.
    Lud

  2. Buongiorno, grazie di questo tuo post… siamo anime perdute, è vero. Se partissimo da questo, forse, tutti quei paletti che la vita ci costruisce e ci costruiamo, cadrebbero uno ad uno.

  3. Il perdono. Mi sembra che il tempo quaresimale invita al silenzio, perchè prima di perdonare dentro dobbiamo avere la forza di soffrire per rinnegare la furia di tanti giudizi e pregiudizi. Percorso lungo ma alla fine luminoso. Quanto la Luna! so mica Lombardo nè!

  4. non conosco Espinosa, ma la tua recensione mi ha ispirata, tra l’altro tratta un tema che seguo molto in questo periodo. Mi sa proprio che finirà in wish list!

  5. Mamma mia che post! È così profondo che quasi mi spaventa anche solo prendere in mano questo libro che ci consigli. A meno che il tuo commento non ha superato anche il grande Espinosa. Complimenti luna sei sempre una sorpresa, non fermarti mai a donarci queste splendide perle. Un bacio.

  6. Buongiorno! Sei stata nominata per il Liebster Award. Copia sul tuo blog il logo, poi rispondi a queste domande:

    Liebster Award

    marzo 19, 2014 § Lascia un commento

    Immagine

    1) La passione che ti ha legato al blog com’è nata?

    2) Perché hai pensato ad aprire un blog?

    3) I tuoi amici ti hanno sostenuto in questa avventura?

    4) Qual è la caratteristica principale del tuo carattere?

    5) Hai un mito?

    6) Hai un piatto che ti evoca bei ricordi?

    7) In quale luogo ti senti veramente bene?

    8) Mare o montagna?

    9) Hai un sogno nel cassetto?

    10) L’ultimo pensiero la sera prima di addormentarti…qual è?

    • Caro Luca rispondo solo adesso alle tue domande:
      1) La passione che ti ha legato al blog com’è nata? Amo leggere e scrivere.

      2) Perché hai pensato ad aprire un blog? Mi piace condividere con gli altri la mia passione per la lettura.

      3) I tuoi amici ti hanno sostenuto in questa avventura? Sono in anonimato.

      4) Qual è la caratteristica principale del tuo carattere? La caparbietà.

      5) Hai un mito? Mio padre.

      6) Hai un piatto che ti evoca bei ricordi? Le lasagne di casa.

      7) In quale luogo ti senti veramente bene? A casa mia.

      8) Mare o montagna? Entrambi!

      9) Hai un sogno nel cassetto? Si.

      10) L’ultimo pensiero la sera prima di addormentarti…qual è? Spero di riuscire ad addormentarmi presto…!

  7. Ciao Luna mia uguoro che non sono l’unica a cui devi sempre dire passa da me… mi sento già in colpa.. non sei l’unica dove manco da tempo… non so a volte mi sembra impossibile a leggere tutto quello che scrivi tu e gli altri.. con me mia cara ci vuole una enorme pazienza… oggi piove nonostante una buona domenica… e scusa ancora… ti abbraccio Pif

  8. il tema è profondo e spinoso, può irritare…ma tu lo tratti con delicatezza e lo rendi patrimonio di tutti, delle nostre esistenze. Si diventa meno categorici e più inclini al perdono. Cosa può funzionare meglio?

  9. Ora ho capito bene perchè mi hai invitato a leggerlo… e ti ringrazio tanto… mi è entrato nel cuore questo post, ricorderò di leggere il libro.
    Quello che ho capito dal mio passato, è che la vita è fatta di innumerevoli rinascite.

  10. Pingback: My Wishlist #2 | Le Parole Segrete dei Libri

  11. All’inizio della tua “recensione” a questo libro ho pensato “ecco un testo impegnativo e triste” ed invece alla fine viene fuori un sentimento positivo, la speranza! Poi magari uno legge il libro ed effettivamente è deprimente, ma da come ci racconti i libri riesci a suscitare in noi piccoli lettori una grande curiosità. Sei di stimolo…

  12. cara Luna, lka presentazione e le recensioni di Braccialetti rossi, opera di Albert Espinosa edita da Salani. Albert Espinosa ha compiuto un miracolo: malato di cancro per dieci anni, è riuscito a guarire, trasformando il male in una grande esperienza. A guardarlo è lui stesso miracoloso, capace di contagiare gli altri con..la sua forza d’animo!
    buona serata!
    Dora.

  13. Ciao Luna, non ho letto questo libro, ma dalle tue parole deduco che a colpire anche qui, come in Braccialetti Rossi, probabilmente è la grande e profonda sensibilità dello scrittore. Lo metto nella lista (lunghissima!) delle prossime letture. Baci 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...