Il buio oltre la siepe

il buioLa giustizia si applica a tutti indistintamente.
Democrazia: diritti eguali per tutti, privilegi speciali per nessuno.
Questo romanzo è stato pubblicato nel 1960, ma risulta più che mai attuale. Tristemente attuale.
Purtroppo i pregiudizi fanno ancora parte della nostra società e le vecchie abitudini sono dure a morire.
La piccola Scout ha un padre straordinario, un avvocato che decide di assumere la difesa di un uomo negro, accusato di violenza sessuale nei confronti di una donna bianca. A quei tempi, solo un pazzo lo avrebbe fatto!
Invece Atticus è tutto fuorchè un folle. Grazie a lui riusciremo ad entrare nel vivo di una lotta che ha radici profonde: discriminazione razziale, minoranze etniche, buoni e cattivi.
E’ profondamente bello rivivere temi e questioni così delicate attraverso gli occhi di una bambina di otto anni.
La scrittura è leggera e dinamica. Il racconto intenso e tagliente.
Come si fa a condannare un uomo quando non ci sono prove schiaccianti contro di lui?
Come si può credere ai racconti di un ubriaco piuttosto che alla parola di un onesto lavoratore, padre di famiglia?
Semplice: si parla di bianchi e neri.
Come le pedine degli scacchi di una partita che non avrà mai un vincitore.
Perchè i perdenti siamo noi.
Che siamo stati a guardare un pazzo pronto ad estinguere una razza intera.
Che guardiamo con paura chi parla e ride di coloro che non hanno l’acqua per lavarsi.
Che guarderemo ancora un mondo che va avanti e non risparmia nessuno. Neanche noi.
Chi può vincere su tutto questo?
Se le vittime e i carnefici si mischiano insieme.
A volte si confondono anche.
E con la faccia sotto la sabbia, in fondo, siamo davvero tutti uguali.
Luna

Ai miei due angeli che hanno fatto “di uno sporco lavoro” il piacere di ogni giorno.
Stefy

Annunci

128 thoughts on “Il buio oltre la siepe

  1. Ho visto il film, un po’ di tempo fa, e mi è piaciuto. Il libro è in casa, ma finora non l’ho mai letto. Mi sa che poi ne approfitterò! 😉 Ciao, dolce Luna!
    Bacio
    Luca

  2. Un libro molto bello, di cui avevo visto anche il film. L’ho letto ai tempi del liceo, ma credo si possa apprezzare meglio quando la lettura viene fatta al di fuori del meccanismo scolastico.

    • Assolutamente vero. I libri che ci vengono imposti, spesso non vengono apprezzati come meritano. I tuoi alunni possono sicuramente testimoniare in questo senso 😉

  3. Su’col morale carissima niente malinconie siamo a Primavera tempo di passegiate e di respirare aria nuova .Bel film di tanti anni fa’chissa’ se ce l’avro ancora la cassetta.Felice domenica carissima.Caterina

  4. Ho questo libro in lista da anni, ma ho fatto l’errore di acquistarlo in inglese e la prima volta che tentato di leggerlo mi è sembrato troppo difficile, per cui l’ho abbandonato. Forse è arrivato il momento di ritentare…e in caso di insuccesso comprarlo in italiano!! 🙂
    Buona domenica!

    • La lettura è veloce, ma attenta. Le parole sono dosate con attenzione. Ti consiglio di non lasciartene sfuggire neanche una! Un bacio cara, posso solo immaginare quello che preparerai a pranzo 😉

  5. http://youtu.be/klz4N8JFdkM forse si può scaricare anche sul web, questo è il finale magari l’hai visto. Non me lo ricordo come contenuto ma allora in Tv al lunedì sera sul primo canale era festa! Poi se c’era un western per noi maschietti era una gara per non andare a letto presto! Buona domenica…oggi vediamo tutti meglio con il cieco guarito. Letture dom.

  6. L’ho letto il libro diversi anni fa, lo ricordo come se lo avessi letto ora.
    Già da allora ho sempre pensato che quella siepe la volevo superare, e lo penso ancora adesso.
    Hai fatto benissimo a ricordare questo libro, che credo sia stato dimenticato a ragione del film.

  7. Ciao, complimenti per il tuo blog! Leggo sempre volentieri ciò che scrivi! Ti ho nominato per il Liebster Award, se ti va di partecipare a questo “concorso” passa dal mio blog, dove potrai leggere di cosa si tratta e cosa fare! Ciao!
    Michela

  8. uh, è lì che aspetta che io lo inizi e non vedo l’ora, ma mi sono imbarcata in un po’ di iniziative libresche e devo prima portare a termine quelle… mannaggia!!! 😉

  9. Il film era bellissimo… poi ovviamente il libro fa lavorare la propria mente e fantasia… per questo dopo un film non leggo mai un libro… e spesso se leggo prima un libro e guardo dopo il film rimango delusa dal film… cara Luna abbi un felice mese di aprile

  10. Ho visto il film tanto tempo fa,ricordo che mi piacque molto.
    Ho il libro in attesa di essere letto da parecchi mesi,spero di leggerlo prima o poi!
    Un abbraccio luna♣
    liù

  11. Sembrano cose appartenenti ad un passato ormai tanto lontano dai nostri tempi, ma forse è così che vogliamo credere… Troppe persone troppe volte (anche se già solo una volta sarebbe troppo) sono vittime e trattate come se fossero di serie B! Allora forse sarebbe meglio che libri come questi venissero letti da tutti anche a scuola perché no! Per tenere alta l’attenzione, per non dimenticare. Grazie Luna per il prezioso suggerimento.

  12. Questo è sempre stato uno dei miei libri preferiti e non potrei essere più d’accordo con ciò che hai scritto! Purtroppo si giochiamo una partita a scacchi che mai nessuno avrà il coraggio di terminare!

  13. Il pezzo non ha trovato casa pubblica ma scriverlo mi è piaciuto. Grazie dei passaggi spero che ci trovi qualche interesse. Ora inizio Ferragosto in Giallo, c’è anche Camilleri è la prima volta….vedremo! Buona settimana con serenità e un pizzico di fortuna (pizzico perché son troppi a chiederla!!) 🙂

  14. Ho letto il libro ed ho visto il film. Entrambi restano appiccicati addosso.
    E’ un libro sicuramente da consigliare e da leggere anche nelle scuole.
    Hai fatto una bella recensione Luna, complimenti. 😉
    un grande abbraccio

  15. Rieccomi Luna, il libro letto tanto, tanto tempo fa, bellissimo!!!!, ho visto anche il film, però tutto sommato a me piacciono molto di più i libri, i film spesso per esigenze di tempo tagliano e correggono scene a volte pospogono addirittura alcuni passaggi come nel film ” profumo” ad esempio, mentre un film venuto molto bene è ” in nome della rosa”, morale della favola!!!!
    un libro è sempre meglio, un abbraccio ed un buon fine settimana.
    Angela

  16. E’ vero la discriminazione impedisce alla verità di “fare il proprio corso”. Siamo così presi a voler condannare il diverso o ciò che non ci piace che neanche proviamo a “comprendere” o a renderci conto che “siamo tutti sotto lo stesso cielo” …

      • Ma è una cosa proprio difficile … non so perchè ma tendiamo a “oscurarci” gli con gli altri solo perchè non riusciamo a vedere la “BELLEZZA” che è dentro di noi … e quindi “gettiamo ombre” sugli altri per non mostrare ciò che siamo …

        Ma la VITA è tutta un’altra cosa …

  17. Io passo spesso qui (fides !) come quando si dice che “Hai fatto una vasca” immaginando frotte di ragazzotti e ormai molti anche separati che camminano su e giù per lo corso e raramente osservano”. Però oltre la siepe…che ci sarà? Mò godemoce la Pasqua con l’ovo e l’ovetto, un bel duetto! :-))

  18. Ciao luna, sono passata a salutarti perché lascio WordPress
    Se sentissi il desiderio di tornare sotto altro nick-name mi farei riconoscere da te 🙂
    Adesso va così… devo farlo anche se mi dispiace…
    Ho letto Stoner ed è stato fantastico 😀
    Un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...