Il signore delle mosche

moscheE tutto finisce nella pazzia.
Perchè gli uomini lasciati soli perdono il controllo. E i bambini invece?

Quelle anime candide capaci di illuminare il cielo degli adulti con la loro purezza e candore.
Senza i genitori, senza una guida. Da soli su un’isola deserta.
Potranno mai essere in grado di creare delle leggi e una comunità civile ed osservante?
La risposta potrebbe scioccare.
E un ampio dibattito sulla natura dell’essere umano potrebbe dare vita ad innumerevoli teorie ed osservazioni.

Una cosa è certa. Poche davvero sono le anime candide. Rare quelle che rimangono tali.
Un gruppo di bambini potrebbe,davvero creare un disordine animale e scatenare l’inferno.
Una terra sconosciuta porta con se’ pericoli inaspettati e paure irrazionali.
La leggenda di un mostro comincia ad aleggiare tra i cuori immaturi e l’impossibilità di salvezza crea terrore ed incertezze.
Il capo diventa il nulla. Un anziano senza voce e capacità.
Il mostro si moltiplica, si quadruplica e si riproduce in mille azioni e torture.
Fino ad uccidere. L’incredibile mostro assume sembianze umane e comincia a farsi spazio tra il gruppo.
Il fuoco divamperà crudele e le urla si alzeranno verso il cielo.
Solo un miracolo può porre fine al disastro.
E per una volta uomini e bambini si confondono.
E l’addio alla fanciullezza giunge davvero troppo presto.
E troppo presto l’incapacità di impedire la morte.
Luna

Annunci

56 thoughts on “Il signore delle mosche

  1. Eccomi qua come promesso. Il libro non l’ho mai letto ma mi pare sia stato fatto invece un film negli anni sessanta .con lo stesso titolo. La tua recensione stimola come sempre la curiosità mia cara Luna, per cui un bacio è d’uopo. Isabella

  2. Sempre bellissime le tue recensioni. Al momento sto leggendo “Il gioco di Ripper” di I.Allende. L’avevi consigliato tu molto tempo fa, per un certo periodo era sparito dalle librerie ed 1 mesetto fa l’ho visto esposto da Feltrinelli. Sotto il comodino ho anche un libro di Donato Carrisi, devo dire che i suoi thriller mi prendono parecchio. Un caro abbraccio Bea

  3. Il tempo …ho finito di leggere un’esordiente a cui ho fatto una recensione , per chi piace un fantasy leggero , con visioni sulle nostre identità e sogni, consiglio “Beatrix, “la leggenda degli intarsicats”. Ovviamente per chi ama i gatti!

  4. Questo libro è nella mia libreria da anni ed anni, ed è a Napoli ora!! Mai letto …
    ma forse ne vale la pena, da quel che scrivi! Perché la definisci una lettura particolare in uno dei commenti?
    Un abbraccio Luna ❤

  5. Letto, riletto e amato. Finalmente un racconto in cui i bambini non siano solo anime candide e innocenti, ma esseri capaci di crudeltà per il potere e il proprio benessere… Come, d’altronde, sono realmente, anche senza una vera motivazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...