Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

downloadLui ha incontrato il generale Franco, il Presidente Truman, Song Meiling, Jiang Qing e il marito Mao Tse – tung, Churchill, il compagno Stalin, il primo ministro nordcoreano Kim Il-sung, il Presidente de Gaulle, il presidente Johnson e una quantità indescrivibile di generali e amici.
Che dire, un uomo straordinario!
La cosa più interessante è il suo totale disinteresse per la politica e qualsiasi schieramento.
Mentre nel mondo divampa la guerra.
Allan ha sempre condiviso con le autorità e gli uomini che gli venivano presentati un’unica cosa: la sua passione per gli esplosivi.
E di salti in aria ce ne sono stati tanti. In primis la sua casa.
Poi il gommista, il suo amico spagnolo, i container della ferrovia. E tanti altri ancora.
L’amore non lo ha mai accompagnato nel corso della sua vita.
Forse per mancanza di tempo. O di concentrazione.
Ma alla fine lo ha trovato. A cent’anni compiuti!
E gli amici, un’eterna delusione.
Tutti morti o fatti a pezzi in sua mancanza.
Se non consideriamo i gentili signori premurosi e attenti ad invitarlo alla propria tavola.
Innumerevoli direi.
Ma non pensiamo al passato. Andiamo al presente.
Un vecchietto ha bisogno di riposo e tranquillità.
Godere i giorni che rimangono con serenità e affetto.
E un goccetto….
Questo porterà una banda scatenata, capitanata da un centenario davvero unico,  a far fuori un’intera gang di assassini e a diventare ricchi.
Tutto questo in un solo libro.
Mi esce il fumo dalle orecchie mentre cerco di ricordare tutti i personaggi incontrati in quel viaggio.
Mentre una sana risata esplode nell’aria accompagnata da una forte esclamazione: “caspita, incontrarlo un nonnino così!!!”.
Luna

 

Annunci

71 thoughts on “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

  1. Ridere a 100 anni , una meta! speriamo che non ricordi “ride bene chi ride per ultimo”. Originale e…scoppiettante! Ciao nuota ehehe!

  2. Ho regalato questo libro a mio padre anche se non è il suo genere ma sembra che gli è piaciuto, ora ce l’ho pure io e non vedo l’ora di leggerlo, nel frattempo ho visto il film ma sono curiosa di leggerlo comunque. 🙂

  3. Luna cara come posso perdermi le tue recensioni? Come le caramelle,quelle morbidose, una tira l’altra. Troppo così particolari, e in questo caso nella fine, anche spiritose. Tutte sempre godibili. Un bacione mia cara Luna. Non ti posso dimenticare. Isabella

  4. Benvenuta nel modo dei lettori accaniti! Io lo sono da…trent’anni, quando scoprii quest’oggetto del desiderio chiamato libro. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...