La vegetariana

vegetariana
Ho letto una storia straordinaria.
Molto profonda e intensa.
Questa scrittrice coreana mi ha piacevolmente colpita.
La sua scrittura lascia il segno oltre che innumerevoli messaggi nascosti dietro i comportamenti dei personaggi.
La storia appare semplice: in virtù di un sogno angosciante in cui vi è solo carne e sangue, una donna decide di diventare vegetariana.
Mangiare carne le fa ribrezzo.
La famiglia d’origine non accetta la sua scelta in quanto non mangiare carne significava, secondo l’opinione comune, ammalarsi e assumere un aspetto malaticcio.
Dunque, davanti al marito inerme e consenziente, il padre della donna la costringe con forza ad introdurre in bocca un pezzo di manzo che viene da lei sputato con un verso quasi animalesco.
Da lì in poi inizierà un percorso doloroso e sentito che porterà la donna ad assumere uno stile di vita che avrà poco di umano, la sua idea di esistenza diventerà simile a quella degli alberi che hanno bisogno solo di aria, acqua e terra per vivere.
La storia si svilupperà davanti ai vostri occhi e neanche voi potrete fare niente per cambiarla.
Non potrete aiutarla.
Fatevi appassionare dalla scrittura di Han Kang e provate ad entrare nei meandri di un’anima tormentata e delusa dove regnano disturbi alimentari e non solo quelli.
Per animi sensibili e per chi ama la vita in tutte le sue forme.
Una storia che ha il profumo del vento e gli odori della terra.
Luna

 

Ilsegreto del Bosco Vecchio

bosco Una persona davvero speciale mi ha detto che i sogni vanno coltivati e le passioni condivise.
E che le favole, spesso, celano pensieri irrisolti ed emozioni pulsanti.
Bosco Vecchio è una foresta incantata, una radura che nasconde gelosamente le anime degli alberi secolari e le storie di uomini ed animali.
La quiete viene interrotta solo dai venti che ululano attraverso gli alberi e dai gufi e uccelli che si riuniscono per scambiare le notizie e le curiosità del giorno.
Tuttavia niente è per sempre e la vita è destinata al cambiamento.
Come gli uomini che, crescendo si trovano davanti nuove situazioni e difficoltà, anche la sacra foresta dovrà accettare nuove condizioni per continuare a sopravvivere.
Il passaggio dall’adolescenza all’età matura è un attimo.
Il sonno ci lascia bambini, la veglia ci ritrova ormai grandi.
E l’esistenza ci pone di fronte ad innumerevoli interrogativi.
La vita  si apre verso la fase del dubbio e della paura.
Crescere forse significa perdere tante cose… non udire più le voci profonde degli alberi… pensare che un tuono è solo un tuono.. e il vento solo un fastidioso alito che scompiglia i capelli.
Ma l’età adulta porta con se’ nuovi doni e consapevolezze.
Quando si passa dai libri di testo alle carte.
Quando l’amore è pronto ad una nuova svolta.
Quando vedi i tuoi genitori invecchiare.
Speranza. Che il futuro ci riservi nuove occasioni e possibilità.
Fede. Negli incontri e nelle brava gente.
Coraggio. Nell’affrontare i tempi che verranno.
E amore… per la vita e nella vita.
Che il domani possa sorridere come i fanciulli divertiti.
Luna

Al mio amato prof. che ha saputo                                                                                       guidarmi e proteggermi.
“Stefy