La boutique del mistero

boutiqueUna serie di racconti da togliere il fiato.
Mai banali o scontati.

Allusioni a sogni infranti. Paure disperate che emergono dal profondo.
L’animo umano viene scandagliato in ogni sua più piccola forma.
Il terrore del domani assale la mente e fa tremare i corpi.
Ironia anche, in abbondanza.
Buzzati è un grande autore dei nostri tempi.
Una vera scoperta per me.
Ogni singolo racconto è stato un’emozione e una ricerca.
Ogni più piccolo significato appare possibile.
Le domande si affermano copiose ed incerte.
E’ davvero quello che penso? Questo mi vuole far capire?
Risposte nessuna.
Perchè ciascuno di noi ci vede la gioia e il dolore.
La malinconia e la tristezza.
Una risata e una lacrima.
La morte e l’esistenza.

Paradossi che rimangono dietro l’ombra di un dubbio.
Misteri ce ne sono tanti. Quegli degli uomini. E delle loro vite.
Non spetta a Buzzati svelarli. Lui ce li rende noti.
Ed è meraviglia.
Luna

Annunci

129 thoughts on “La boutique del mistero

  1. Amo Buzzati , la sua scrittura , come dici tu, mi ha sempre emozionato. Credo sia un tipo di prosa che si avvicina alla condizione umana, quella delle paure, dei dubbi e della fantasia che , unita all’ironia, rende tutto molto piacevole.

  2. Hai proprio ragione, Luna! Tanti anni fa mi hanno regalato i “Sessanta racconti” di Buzzati. Sebbene li abbia “osteggiati” per n po’, tempo dopo mi sono accostato a questo autore, e ne ho apprezato lo stile in cui racconta le cose; uno stile che a volte lascio spazio al dubbio. Ma è proprio questo che lo rende un autore diverso da tutti gli altri…
    Un bacio, dolce Luna
    Luca

  3. delle due, Luna. Non puoi sbagliare
    solo qui si può imparare
    leggere o parlottare,
    sognare e ammirare,
    ma solo un ma…senza
    disperare perchè puoi sempre
    Amare!

  4. Ammetto la mia ignoranza, non mai letto niente di Buzzanti, ma dopo questa recensione mi precipito in libreria. Promesso.
    Grazie, colgo anche l’occasione per dirti che il tuo blog è un mio punto di riferimento, fai un lavoro straordinario, traspare tutta la passione che hai per la lettura e il piacere di farla conoscere.

  5. Mi piace moltissimo Buzzati. Ho letto Sessanta Racconti che credo contenga molti dei racconti de La Boutique del mistero. I miei racconti preferiti sono “Una goccia” e Inviti superflui”, ma non mi credere alla lettera perché ogni volta che rileggo un racconto penso “no, é questo il mio preferito, no, questo di più, no, l’altro!”. 😉

  6. Ho assolutamente amato questa raccolta di racconti, forse la prima raccolta in assoluto che abbia apprezzato fino in fondo! Ne scrissi anche io tanto tempo fa sul mio blog, non innamorarsi di questo Buzzati è praticamente illegale 🙂

  7. Di Buzzati ho letto diversi libri. Un ottimo scrittore. 😆
    Quello che mi è rimasto impresso è senza dubbio “Il deserto dei tartari”.
    Il libro che segnali “La boutique del mistero” l’ho letto, mi è piaciuto e mi torna in mente al primo sintomo di febbre 🙄
    Un abbraccio cara Luna
    n.b. spero hai risolto con le “faccine” 😉

  8. Ho letto il Deserto dei Tartari e l’ho trovato incredibilmente bello…introspettivo, pieno di riflessioni sulla vita e sulla morte…
    Bella presentazione Luna!
    Sempre nuovi spunti di lettura…grazie!

    ciao
    .marta

  9. Ricordo che quando lessi “Il colombre” la prima volta lo trovai noioso e pensai “tutte queste pagine per arrivare a questa conclusione”. Credo che la mia professoressa di lettere di allora, quando avevo 14 anni, ci avesse un po’ sopravvalutati nel farci leggere “La boutique del mistero”…. Ai tempi era molto meglio la superbanalità de “L’alchimista” di Paulo Cohelo, che a modo suo presentava, nella forma meno impegnata possibile, un surrogato del concetto. Rileggendo a distanza di tempo “Il Colombre” ho chiaramente apprezzato come in realtà contenga molto della vita matura e, al contrario, come la magia del racconto stia invece nelle poche pagine usate per rendere tale traguardo della maturità.

  10. Ok, mi hai convinto, dopo aver letto tanti ma tanti anni fa “60 racconti” e poi il mitico “Il deserto dei Tartari” devo completare l’opera leggendo anche questo, mi sa che questi racconti mi piaceranno molto!
    …chissà perché non li ho letti prima!
    ciao Vanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...